Decreto legge del 19 novembre 1992 - Colorazione esterna vetture taxi

 

La colorazione esterna delle autovetture da adibire a servizio di taxi, immatricolate per la prima volta a partire dal 1 gennaio successivo alla data di pubblicazione del presente decreto, deve essere bianca , con fattore di luminanza minimo 0,34 e coordinate tricromatiche  comprese all'interno del quadrilatero definito in tabella mediante l'indicazione delle coordinate dei vertici:

Punti

1

2

3

4

X
Y
0,303
0.308
0,298
0,313
0,312
0,327
0,317
0,322
Le coordinate tricromatiche sono definite dalle norme CIE (Commissione Internazionale de l'Eclairage), approvate in Cambridge (U.K.) nel 1931. Esse sono da rilevare, nelle condizioni stabilite da dette norme ( sorgente di luce "C", illuminamento normale e osservazione a 45), su campioni verniciati con il ciclo usuale di applicazione . L'obbligo di colorazione bianca non si estende ad eventuali fregi accessori, previsti dalla fabbrica costruttrice sin dall'origine, quali ad esempio le fasce laterali paraurti.